Protesi

SERVIZI OFFERTI

settings_backup_restore

IMPIANTI DENTALI

find_replace

PROTESI RIMOVIBILI

IMPIANTI DENTALI

Un impianto dentale è il ripristino di un elemento dentario estratto o quando ci sia un’agenesia (assenza del germe dentario).

Le moderne tecniche implantari prevedono l’inserimento di una o più “radici” (dalla forma di una piccola vite) in titanio, nell’arcata superiore (mascella) o in quella inferiore (mandibola) per sostituire uno o più denti mancanti.

Gli impianti dentali possono essere utilizzati per sostenere corone singole, ponti o protesi rimovibili parziali o totali (le cosiddette “dentiere”).

Il piano di trattamento è fatto su misura secondo le condizioni del paziente (tipo e quantità di osso e necessità protesiche) e al tipo d’impianto scelto.

Chi è un candidato per impianti dentali?

Il paziente che ha buona salute generale e ha adeguato tessuto osseo nel quale inserire l’impianto.

Quando il tessuto osseo non è sufficiente, è possibile ottenerlo con avanzate tecniche di rigenerazione ossea.
Gli impianti dentali richiedono lo stesso trattamento dei denti naturali: un’adeguata igiene con spazzolino e filo interdentale.

PROTESI RIMOVIBILI

La protesi rimovibile, (dentiera o apparecchio) sostituisce gli elementi dentali mancanti: l’arcata completa (protesi totale) o solo alcuni denti (protesi parziale).
Queste protesi possono poggiare su denti residui (protesi parziali rimovibili), gengive, impianti dentali o combinazioni di questi.

Le protesi rimovibili sono realizzate partendo dalle impronte dell’arcata dentaria; l’odontotecnico da queste indicazioni realizzerà una protesi fatta su misura.

Posso sostituire i denti che ho perso con una protesi rimovibile?

Le protesi rimovibili (totali o parziali, secondo il numero di denti mancanti) rappresentano il metodo classico per la sostituzione dei vostri denti naturali.

Eventualmente per aumentare la stabilità della protesi, possono essere inseriti degli impianti dentali.

Mantenimento delle protesi rimovibili

Per garantire la durata nel tempo della protesi rimovibile, ogni giorno va lavata con un detersivo (anche i saponi per le mani) in acqua fredda o tiepida (non calda poiché la protesi potrebbe deformarsi irreparabilmente) ed immersa in acqua o soluzione apposita quando non è indossata.
Le protesi rimovibili vanno tolte durante la notte al fine di evitare irritazione dei tessuti, infezioni da funghi ed eccessivo riassorbimento delle ossa sulle quali poggiano.
Se la protesi nel tempo diventa instabile o causa dolore, il vostro protesista deciderà se modificarla o sostituirla.

CORONE E PONTI

Una corona è il rivestimento di un dente o di un impianto dentale.
Le corone sono necessarie per ripristinare la funzione e l’estetica di denti distrutti dalla carie, fratturati, consumati e devitalizzati.
Un ponte può essere fatto per sostituire un dente mancante; consiste in due corone collegate tra loro da un dente in ceramica (elemento intermedio).
La corona  è  attaccata al dente con un cemento dentale e fissata ad un impianto da una vite o da un cemento.

Come sono fatte le corone e i ponti? 

Il dente è preparato riducendo parte della struttura dentale  e creando lo spazio per la costruzione della ceramica.

In seguito al dente preparato, è presa un’impronta di precisione, usata per costruire una corona su misura.

Nei casi più complessi, per corone multiple o ponti, è necessario utilizzare delle corone provvisorie in resina acrilica nell’attesa che i tecnici portino a termine il lavoro.

La corona finita, che ha l’aspetto e la forma di un dente naturale, dopo una prova estetica è cementata al dente.

Per la corona singola, è possibile terminare il lavoro in una seduta.

Sono un candidato per corone o ponti? 

- Se hai denti danneggiati
- Se hai denti usurati
- Se desideri dei cambiamenti di forma, di dimensione, migliorare l’allineamento dei denti e hai delle buone abitudini d’igiene orale.

Mantenimento delle corone e dei ponti 
Le corone dentali devono essere trattate come dei denti naturali.Anche se i denti sono ricoperti da corone, possono essere ancora colpiti dalla carie.E’ consigliato, per le persone che serrano o digrignano i denti (bruxismo) usare una protezione notturna.